Piano integrato di salute: al via il percorso partecipativo con i cittadini

2020-01-22T18:17:18+01:00

PartecipazioneDal 29 gennaio iniziano gli incontri per parlare di stili di vita e politiche migratorie. Chi è interessato può candidarsi, presentando domanda.

Al via il percorso partecipativo per coinvolgere i cittadini nella redazione del Pis, il piano integrato di salute, lo strumento di programmazione dei servizi sociali, socio sanitari e socio assistenziali, promosso dal Coeso Società della Salute. Il Pis è un documento fondamentale per indirizzare prestazioni e servizi nei prossimi due anni a partire, proprio, dai bisogni reali espressi dalle persone che vivono nelle zone Colline Metallifere, Amiata grossetana e Grossetana.

Saranno molti gli incontri che porteranno alla redazione del documento e che coinvolgeranno professionisti ed esperti. Ma una serie di appuntamenti sono rivolti anche alla popolazione, sia a privati cittadini che a rappresentanti di associazioni, per discutere di temi legati agli stili di vita e alle politiche migratorie.

“Si tratta di un’importante occasione di confronto – spiega Fabrizio Boldrini, direttore del Coeso SdS – perché con il Pis andremo a definire gli obiettivi di salute, la distribuzione delle risorse economiche e la rete dei servizi e degli interventi da attivare”.

Chi è interessato a partecipare può farlo compilando un modulo presente a questo link. La scadenza per la manifestazione di interesse, in origine fissata per il 20 gennaio, è stata infatti prorogata, anche se la Società della Salute si riserva di fare una selezione delle domande presentate. Tutte le persone interessate saranno ricontattate e si incontreranno il 29 gennaio alle 10 nella sala Marraccini della Banca Tema, Corso Carducci, 14.