Bottega della salute mobile

Home/Progetti/Bottega della salute mobile
Bottega della salute mobile2021-11-02T12:44:20+01:00

Bottega della Salute Mobile

LINEA DI FINANZIAMENTO: FAR MAREMMA – Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2014 – 2020. Bando attuativo della misura 7.4.1 “Reti di protezione sociale nelle zone rurali”

CAPOFILA: COeSO Società della salute delle zone Amiata Grossetana, Colline Metallifere e Grossetana

LOCALIZZAZIONE: comuni dell’Amiata e dell’entroterra grossetano

DURATA: 12 mesi

SINTESI

DESTINATARI:

Popolazione dei comuni coinvolti, in particolare saranno agevolati dal nuovo servizio, categorie più vulnerabili quali anziani, stranieri, persone a bassa contrattualità, che non hanno la possibilità di spostarsi e raggiungere i poli in cui sono ubicati i principali servizi alla persona

 OBIETTIVO GENERALE:

Contribuire a migliorare la qualità della vita nelle zone rurali con particolare riguardo alle aree più marginali e periferiche dei Comuni amiatini e dell’entroterra grossetano, favorendo lo sviluppo di servizi di prossimità.

ATTIVITÀ:

1) Allestimento di un camper a “Bottega della Salute mobile” composta da: una sala adibita alle attività di segretaria sociale, dotata di una postazione PC e connessione internet; una sala visite comprensiva di un locale bagno completo, dove saranno effettuati i prelievi ematici.

2) Erogazione dei seguenti servizi

Il personale a bordo svolgerà principalmente:

  • attività amministrative e di segretariato sociale: prenotazione di visite mediche ed esami tramite CUP, attivazione tessera sanitaria; stampa o ritiro di referti medici; consultazione del fascicolo sanitario elettronico, scelta/cambio del medico di base, ecc.
  • vaccinazioni anti – Covid 19
  • prelievi ematici

L’idea di progetto nasce dal modello delle Botteghe della Salute promosso dalla Regione Toscana in collaborazione con ANCI, su tutto il territorio regionale https://ancitoscana.it/botteghe-della-salute.html

Programma di Sviluppo Rurale 2014/2020
Misura 7.4.1 GAL Far Maremma
Reti di protezione sociale nelle zone rurali

Torna in cima