Immigrazione

/Immigrazione
Immigrazione 2018-08-09T17:45:07+00:00

COeSO – SdS Grosseto promuove interventi e offre servizi volti a favorire l’accoglienza,
prevenire e contrastare fenomeni di esclusione e emarginazione degli stranieri presenti sul territorio
e, in particolare, servizi di informazione per garantire il livello di cittadinanza minimo.

SPORTELLI 
Coeso gestisce punti informativi (sportelli info-immigrati) nei comuni della Zona (Grosseto,
Castiglione della Pescaia, Civitella Paganico, Follonica, Roccastrada, Scansano), collaborando con enti
pubblici, istituti scolastici, sindacati, associazioni di categoria e del terzo settore.
Gli sportelli sono parte della rete regionale degli sportelli informativi per migranti (rete Resisto) e della
rete RVAR ( ritorno volontario assistito e reintegrazione).

ACCOGLIENZA
Coeso gestisce dal 2014, in convenzione con la Prefettura di Grosseto, una struttura di accoglienza e
controllo sanitario per migranti, quale il Centro di pronto intervento socio-sanitario di Grosseto, in loc. La
Rugginosa, che ospita per qualche giorno i migranti che giungono nella nostra provincia inviati dalle
competenti autorità.
In passato con l’emergenza Nord Africa aveva gestito due CAS nel Comune di Grosseto.
A breve gestirà anche un complesso progetto SPRAR su 12 comuni appartenenti all’area socio-sanitaria
di riferimento.

MEDIAZIONE E TRADUZIONE
Opera da anni con iniziative di mediazione culturale e linguistica nelle scuole del territorio, nei servizi
sociali e nelle strutture sanitarie .
E’ prevista la mediazione in presenza e quella telefonica – helpvoice 24h su 24 – oltre ad un servizio di
traduzione.

TAVOLI DI CONFRONTO
Coeso coordina un tavolo istituito dalla Prefettura di Grosseto sull’integrazione dei richiedenti asilo e
partecipa al GRIS Toscana , coordinato dalla Società Italiana Medicina delle Migrazioni e ASL.

PROGETTI
Coeso collabora con prestigiosi partner nazionali e internazionali per la realizzazione di progetti di
integrazione; sul recente bando nazionale FAMI, tali progetti hanno interessato percorsi di formazione
linguistica innovativa, di contrasto alle discriminazioni, di rafforzamento delle conoscenze per gli
operatori sociali, di costituzione di figure speciali quali l’educatore di salute di comunità, un mediatore tra
la comunità straniera e gli operatori sanitari.
Ha collaborato al progetto MELT2 (Migranti e lavoro) e oggi ad Inserto, in collaborazione con la SdS di
Pisa.

OSSERVATORIO

Coeso Sds Grosseto svolge varie attività di monitoraggio e ricerca sul fenomeno migratorio.

SITI UTILI