Il percorso partecipativo per il PIS 2020 – 2022

2020-04-14T11:34:31+02:00

All’interno del ciclo di programmazione socio-sanitaria regionale, Coeso Società della Salute sta costruendo il Piano Integrato di Salute 2020-2022 (PIS) della zona Colline Metallifere-Amiata Grossetana-Grossetana, il documento di programmazione integrata delle politiche sanitarie e sociali a livello zonale. In un’ottica di costruzione partecipata degli obiettivi di salute insieme alla comunità, sono stati costituiti tre gruppi di lavoro aperti: “Stili di vita”,  Contrasto al gioco d’azzardo” e “Politiche migratorie”.

Per raccogliere le adesioni ai tre gruppi di lavoro, Coeso ha pubblicato, nel corso del mese di gennaio di questo anno, un avviso per le manifestazioni di interesse.

Il percorso partecipativo si è svolto in tre passaggi:

  • un incontro di presentazione del progetto, volto anche alla costituzione dei gruppi di lavoro (29 gennaio 2020 alle 10,00 a Grosseto, presso la Sala Marraccini della Banca Tema, Corso Carducci, 14) Presentazione del 29 gennaio 
  • un incontro di avvio dei tavoli di discussione “Stili di vita”, “Contrasto al gioco d’azzardo” e “Politiche migratorie” (13 febbraio, dalle ore 15 alle 18 presso le Casette cinquecentesche del Cassero a Grosseto, in via Saffi) Presentazione 13 febbraio 
  • un incontro per il proseguimento e chiusura dei lavori dei tre gruppi di lavoro (25 febbraio, dalle ore 9,30 alle 12,30 presso le Casette cinquecentesche del Cassero a Grosseto, in via Saffi)

 

Al fine di favorire una partecipazione informata, è stata messa a disposizione la documentazione di base del  Piano Integrato di Salute 2020-2022.

Tanti i cittadini, rappresentanti di associazioni e delle Istituzioni Locali, che si sono resi disponibili a partecipare al percorso e a contribuire, con le proprie idee e la propria esperienza settoriale, a rendere vivi i tavoli tematici e a fornire indicazioni preziose per la programmazione del sistema di welfare locale.

 

Ai partecipanti, supportati dall’aiuto di esperti facilitatori, è stato chiesto di individuare tre obiettivi di salute per ciascun tavolo di lavoro e di elaborare tre proposte per il loro raggiungimento. Le proposte sono state poi trasformate in veri e propri progetti da inserire nel Piano Integrato di Salute.

 

Prossimamente sarà reso disponibile il Report del percorso partecipativo