Seleziona un argomento dalla lista seguente, e dopo scegli un articolo da leggere.

“Regoliamo insieme il gioco d’azzardo”: il 2 dicembre presentazione del percorso

2021-11-26T10:26:52+01:00

Un percorso partecipativo, pensato per coinvolgere enti, istituzioni, associazioni, esercenti e cittadini e ideare insieme delle strategie di regolamentazione del gioco d’azzardo e di contrasto ai disturbi ad esso correlati: è questo l’obiettivo del progetto finanziato dalla Regione Toscana “Regoliamo insieme il gioco d’azzardo”, con il sostegno dell’Autorità regionale per la Garanzia e promozione della Partecipazione e realizzato dal Coeso Società della Salute e dalla società Simurg Ricerche. Il progetto sarà presentato giovedì 2 dicembre, dalle 15 alle 17, in un incontro online al quale tutti gli interessati possono partecipare compilando il modulo di adesione reperibile a questo link:https://bit.ly/GapCoeso  “Nel nostro [...]

“Regoliamo insieme il gioco d’azzardo”: il 2 dicembre presentazione del percorso2021-11-26T10:26:52+01:00

Sei nuovi volontari per il Coeso. Ecco chi sono

2021-11-25T12:53:56+01:00

Hanno preso servizio ieri, mercoledì 24 novembre, i sei volontari che presteranno servizio civile al Coeso Società della Salute. Giovani tra i diciotto e i ventinove anni, che prenderanno parte al percorso formativo di dodici mesi in varie strutture gestite dal Coeso e avvicinandosi così al mondo del sociale. Si tratta Melissa Alocci e Sara De Santis, che sono destinate al progetto “Accoglienza, segretariato e accompagnamento ai servizi” al Punto insieme di via Don Minzoni a Grosseto; Mattia Segni, Lorenzo Talarico e Samuele Franco che sono destinati al progetto “Oltre il disagio”, al centro diurno per disabili “Il Girasole” di viale [...]

Sei nuovi volontari per il Coeso. Ecco chi sono2021-11-25T12:53:56+01:00

Tornano i colloqui in presenza per lo sportello Sam

2021-11-24T17:08:32+01:00

Torna ad effettuare i colloqui in presenza lo sportello Sam, lo spazio di ascolto per uomini maltrattanti del Coeso Società della Salute e dell’Azienda Usl Toscana sud est. Dopo un periodo, legato all’emergenza Covid-19, in cui lo sportello ha dovuto ridurre la propria attività in presenza adesso è possibile tornare ad incontrare gli esperti che danno supporto agli uomini che maltrattano nel loro percorso di cambiamento. Sam nasce, grazie a una sperimentazione finanziata dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei ministri, con la finalità di aiutare gli uomini che agiscono violenza e di sostenerli nel loro percorso. [...]

Tornano i colloqui in presenza per lo sportello Sam2021-11-24T17:08:32+01:00

“Ho tutto il tempo che vuoi” debutta su Raiplay il 27 novembre

2021-11-24T11:56:58+01:00

Arriva su RaiPlay il cortometraggio “Ho tutto il tempo che vuoi” di Francesco Falaschi, la pellicola realizzata nell’ambito della collaborazione tra la Scuola di cinema e il Coeso Società della Salute di Grosseto. Dal 27 novembre sarà possibile vedere sulla piattaforma streaming, in occasione proprio della Giornata nazionale sulle dipendenze e cyberbullismo, l’ultima fatica del regista grossetano dedicata al fenomeno dell’hikikomori, il termine giapponese che indica chi ha scelto di ritirarsi dalla vita sociale, giungendo a livelli estremi di isolamento, con abbandono della scuola nella fascia 15-19 anni. “L’obiettivo del cortometraggio – ha spiegato Fabrizio Boldrini, direttore del Coeso SdS [...]

“Ho tutto il tempo che vuoi” debutta su Raiplay il 27 novembre2021-11-24T11:56:58+01:00

Il presidente Giuntini incontra la Cgil: al centro il futuro della sanità

2021-11-23T12:13:58+01:00

È stato un incontro costruttivo e disteso quello che si è svolto nei giorni scorsi tra il presidente della Società della Salute Amiata Grossetana, Colline Metallifere e Grossetana Marcello Giuntini e la Cgil. “Ho accettato con piacere la richiesta di confronto del sindacato – dichiara il presidente Giuntini – perché credo che il dialogo sia la strada da seguire sempre e, pur se alcune posizioni rimangono diverse, è importante partire dal confronto per disegnare la sanità futura del territorio”. Presenti all’incontro anche la consigliera regionale Donatella Spadi e il direttore del Coeso SdS Fabrizio Boldrini. Al centro della riunione la preoccupazione [...]

Il presidente Giuntini incontra la Cgil: al centro il futuro della sanità2021-11-23T12:13:58+01:00

Progetto AIDA: aggiornata la lista degli operatori economici

2021-11-22T15:25:38+01:00

E’ stata aggiornata la lista degli operatori economici selezionati per il progetto “AIDA – Assistenza Integrata Domiciliarietà Anziani”, finanziato dalla Regione Toscana sul fondo di Sviluppo e Coesione (FSC) – Avviso pubblico: “Sostegno ai servizi di cura domiciliare”. Obiettivo del progetto è implementare la risposta di continuità ospedale-territorio nell’ottica di offrire risposte appropriate ai pazienti fragili e con bisogni assistenziali complessi, che necessitano di continuità delle cure, al momento della dimissione ospedaliera, anche nei casi di degenza ospedaliera provocata dall’epidemia di Covid-19; favorire l’accesso a servizi di carattere socio-assistenziale di sostegno e supporto alle persone con diagnosi di demenza e alla loro famiglia, [...]

Progetto AIDA: aggiornata la lista degli operatori economici2021-11-22T15:25:38+01:00

Nuovi fondi agli anziani con il progetto “Aida”

2021-11-17T12:52:45+01:00

Sono stati stanziati nuovi fondi europei per il progetto “Aida” a sostegno delle persone anziane non autosufficienti. Il progetto, che di fatto prosegue il percorso realizzato con il progetto “Senes”, ha l’obiettivo di favorire l’accesso ai servizi socio assistenziali di sostegno e supporto alle persone con diagnosi di demenza, offrire risposte ai pazienti fragili e ai loro familiari e favorire l’incremento di qualità dei servizi. Il progetto “Aida” prevede tre azioni principali: i servizi di continuità assistenziale ospedale-territorio, per favorire la dimissione dall'ospedale e il rientro a casa; i percorsi per la cura e il sostegno familiare di persone affette da [...]

Nuovi fondi agli anziani con il progetto “Aida”2021-11-17T12:52:45+01:00

Tornano le trasmissioni “Salute 4.0”: relazioni e salute al centro dei sei appuntamenti

2021-11-17T15:11:57+01:00

Le relazioni e l’importanza che queste hanno sul nostro stato di salute sono al centro del nuovo ciclo di trasmissioni “Salute 4.0” promosso dal Coeso Società della Salute in collaborazione con Tv9 Telemaremma che andranno in onda da venerdì 22 ottobre, alle 21.15 sul canale 16 del digitale terrestre. Condotta dal direttore di Tv9 Enrico Pizzi, insieme alla giornalista Clelia Pettini, la trasmissione cercherà di approfondire, nelle varie puntate, con l’aiuto di esperti, gli strumenti a disposizione per migliorare il nostro modo di vivere con gli altri. “Durante il periodo della pandemia abbiamo approfondito gli aspetti legati alla gestione dell’emergenza, sia [...]

Tornano le trasmissioni “Salute 4.0”: relazioni e salute al centro dei sei appuntamenti2021-11-17T15:11:57+01:00

La peer education riduce il consumo di alcolici tra i ragazzi

2021-11-08T11:47:17+01:00

Diffondere le informazioni tramite l’educazione tra pari (peer education) può funzionare: lo dimostrano i cambiamenti avvenuti a seguito della ricerca sperimentale da poco conclusa, rivolta alla conoscenza del rapporto dei ragazzi con le bevande alcoliche e realizzata nell’ambito di una serie di attività legate alla promozione degli stili di vita corretti promosse dal Coeso Società della Salute, che da tempo lavora all’interno di alcuni istituti scolastici del territorio su temi legati alle corrette abitudini alimentari, allo stile di vita sano, alle relazioni sociali. Lo studio si svolto grazie al “Corso di sensibilizzazione ai problemi alcolcorrelati e complessi – Metodo Hudolin” del [...]

La peer education riduce il consumo di alcolici tra i ragazzi2021-11-08T11:47:17+01:00

Progetto AIDA: aggiornata la lista degli operatori economici

2021-11-04T12:45:52+01:00

E' stata aggiornata la lista degli operatori economici selezionati per il progetto "AIDA – Assistenza Integrata Domiciliarietà Anziani", finanziato dalla Regione Toscana sul fondo di Sviluppo e Coesione (FSC) – Avviso pubblico: “Sostegno ai servizi di cura domiciliare”. Obiettivo del progetto è implementare la risposta di continuità ospedale-territorio nell’ottica di offrire risposte appropriate ai pazienti fragili e con bisogni assistenziali complessi, che necessitano di continuità delle cure, al momento della dimissione ospedaliera, anche nei casi di degenza ospedaliera provocata dall’epidemia di Covid-19; favorire l’accesso a servizi di carattere socio-assistenziale di sostegno e supporto alle persone con diagnosi di demenza e alla [...]

Progetto AIDA: aggiornata la lista degli operatori economici2021-11-04T12:45:52+01:00
Torna in cima